Section Blog layout
Scelta Giovane scrive a Drago sul dissesto finanziario PDF Stampa E-mail
Scritto da Coala   
Mercoledì 27 Ottobre 2010 13:46

 

“Corrono voci, tra l’ altro da Ella implicitamente avallate nell’ intervista rilasciata al quotidiano La Sicilia del 23/04 u.s. , che al Comune di Acicastello si è tenuta, non è dato sapere per quanti e quali anni, una contabilità allegra con bilanci, ancorchè approvati dal Consiglio Comunale, contenenti anomalie, non riscontrabili d’acchito,che, perpetrate nel tempo, hanno contribuito non poco alla situazione economica attuale.

In particolare sembra che venissero inserite a Bilancio delle voci di Credito inesistenti o, comunque, non rispondenti alla realtà; probabilmente per dare modo di assumere impegni di spesa necessari (vedi ad esempio qualche manutenzione stradale o la posa di lampade sulla ex Strada Statale), non necessari (vedi ad esempio la gita a New York per la inaugurazione di una mostra di pittura o l’ invito a cena di oltre 400 tedeschi in occasione di un Anniversario Ecclesiale efferente Acireale o l’ acquisizione del 25% di azioni della AGT), utili(vedi l’illuminazione dei moli nei porti o la barra dissuasoria entro il porto di Acitrezza),ed inutili (vedi i Lampioni Artistici(sic!) di via Marina costati 2500 € cadauno o le “palle” davanti al chiosco in Acitrezza o la gita a Praga per illustrare ai Cechi la Cucina Tipica Castellese che invero non esiste o, infine, la stampa di libri in BRAILLE per permettere ai ciechi di riempirsi gli occhi di ammirazione di fronte alla bellezza dei Faraglioni).

Le saremmo oltremodo grati,laddove dette voci avessero fondamento, farci sapere se e quali provvedimenti Ella ha inteso o intenda prendere nei confronti di chi avrebbe agito in maniera così palesemente illegale.

Laddove, invece, siano voci infondate Le saremmo grati se volesse indicare a cosa và attribuita la differenza, da Ella segnalata, tra il bilancio 2008 presentatoLe che portava un avanzo di cassa e quello da Ella effettivamente ricavato che, invece, presenterebbe uno sbilancio negativo di oltre 2500000 €.

Ringraziandola anticipatamente l’occasione ci è gradita per porgerLe distinti saluti.”

 

fonte : www.cataniapolitica.it

 
CONCORSO DI POESIA PER NON VEDENTI E IPOVEDENTI PDF Stampa E-mail
Scritto da Coala   
Venerdì 10 Settembre 2010 14:30

 

Iniziativa dell’Unione italiana ciechi e ipovedenti di Reggio Emilia. Le opere si possono inviare anche in braille. Al primo classificato un premio di 600 euro

REGGIO EMILIA - Un concorso di poesia riservato a non vedenti e ipovedenti. È l'iniziativa lanciata dall'Unone italiana ciechi e ipovedenti di Reggio Emilia, che quest'anno giunge alla 19esima edizione. Il concorso è nazionale ed è aperto a tutti i ciechi assoluti e ai minorati visivi con un residuo visivo non superiore a 1/10. Per i primi tre classificati in palio ci sono, rispettivamente, 600, 400 e 200 euro. Ogni concorrente potrà inviare un massimo di due opere, che non dovranno aver partecipato alle precedenti edizioni del nostro concorso. Le opere possono essere inviate sia in scrittura braille che in nero e dovranno essere contrassegnate da un motto o da una sigla; alle stesse dovrà essere unita una busta chiusa priva di mittente esterno recante il motto, all'interno dovrà contenere di nuovo il motto o la sigla unitamente alle generalità dell'autore (nome, cognome, età, indirizzo, numero di telefono) e la dichiarazione di appartenere ai ciechi con un visus non superiore ad 1/10.

Per partecipare c'è tempo fino alle ore 12 del 29 ottobre 2010. Le opere dovranno pervenire all'indirizzo Unione Italiana Ciechi ed Ipovedenti, corso Garibaldi 26, 42121 Reggio Emilia, indicando sulla busta l'edizione del concorso. Per partecipare è inoltre necessario versare un contributo di 10 euro per le spese organizzative, sul conto corrente postale 14981427 (intestato sempre a Unione italiana ciechi e ipovedenti, corso Garibaldi 26, 42121 Reggio Emilia), di cui allegare copia nella busta contenente i dati personali. Per ulteriori informazioni o chiarimenti rivolgersi direttamente alla segreteria della Sezione Uici di Reggio Emilia, al numero 0522 435656.

(7 settembre 2010)

 

fonte : www.superabile.it

Ultimo aggiornamento Venerdì 10 Settembre 2010 14:54
 
La golfista non vedente Chiara Pozzi Giacosa campionessa mondiale di golf PDF Stampa E-mail
Scritto da Coala   
Martedì 24 Agosto 2010 08:50

 

Chiara Pozzi Giacosa, atleta di punta della Federazione Italiana Golf Disabili, ha vinto il Campionato mondiale di golf per non vedenti che si è tenuto il 16 e 17 agosto scorsi in Gran Bretagna.

Vice campione mondiale, fra gli atleti uomini, è Andrea Calcaterra, chairman del Dipartimento Blind della FIGD.All’IBGA World Championship, che si è tenuto al Whittlebury Park Golf and Country Club nel Northamptonshire, partecipavano 60 golfisti provenienti da 13 Paesi; di questi solo 9 sono non vedenti assoluti come Chiara e Andrea. 

Lo strabiliante risultato anticipa di poco l’appuntamento con l’Italian Blind Open, organizzato dalla Federazione Italiana Golf Disabili, che si terrà tra il 5 e il 7 ottobre 2010 presso il Golf Club di Tolcinasco. Al torneo si daranno battaglia giocatori provenienti da Australia, Canada, Eire, Gran Bretagna, Francia, Germania, Israele, Olanda, Stati Uniti e, naturalmente, Italia.

 

fonte : www.lastampa.it

Ultimo aggiornamento Martedì 24 Agosto 2010 09:05
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 Succ. > Fine >>

Pagina 1 di 6

Creating the atmosphere for good communication.

Warm & Cosy Pty Ltd

Cooperativa COALA Onlus Via G. Leopardi 3A, 60035 Jesi (AN) - Tel&Fax(+39)0731 57 171-Tel (+39)0731 21 44 83 - coalaonlus@gmail.com - P.I. 00695880427 - Privacy