CONCORSO DI POESIA PER NON VEDENTI E IPOVEDENTI

Stampa
Scritto da Coala
Venerdì 10 Settembre 2010 14:30

 

Iniziativa dell’Unione italiana ciechi e ipovedenti di Reggio Emilia. Le opere si possono inviare anche in braille. Al primo classificato un premio di 600 euro

REGGIO EMILIA - Un concorso di poesia riservato a non vedenti e ipovedenti. È l'iniziativa lanciata dall'Unone italiana ciechi e ipovedenti di Reggio Emilia, che quest'anno giunge alla 19esima edizione. Il concorso è nazionale ed è aperto a tutti i ciechi assoluti e ai minorati visivi con un residuo visivo non superiore a 1/10. Per i primi tre classificati in palio ci sono, rispettivamente, 600, 400 e 200 euro. Ogni concorrente potrà inviare un massimo di due opere, che non dovranno aver partecipato alle precedenti edizioni del nostro concorso. Le opere possono essere inviate sia in scrittura braille che in nero e dovranno essere contrassegnate da un motto o da una sigla; alle stesse dovrà essere unita una busta chiusa priva di mittente esterno recante il motto, all'interno dovrà contenere di nuovo il motto o la sigla unitamente alle generalità dell'autore (nome, cognome, età, indirizzo, numero di telefono) e la dichiarazione di appartenere ai ciechi con un visus non superiore ad 1/10.

Per partecipare c'è tempo fino alle ore 12 del 29 ottobre 2010. Le opere dovranno pervenire all'indirizzo Unione Italiana Ciechi ed Ipovedenti, corso Garibaldi 26, 42121 Reggio Emilia, indicando sulla busta l'edizione del concorso. Per partecipare è inoltre necessario versare un contributo di 10 euro per le spese organizzative, sul conto corrente postale 14981427 (intestato sempre a Unione italiana ciechi e ipovedenti, corso Garibaldi 26, 42121 Reggio Emilia), di cui allegare copia nella busta contenente i dati personali. Per ulteriori informazioni o chiarimenti rivolgersi direttamente alla segreteria della Sezione Uici di Reggio Emilia, al numero 0522 435656.

(7 settembre 2010)

 

fonte : www.superabile.it

Ultimo aggiornamento Venerdì 10 Settembre 2010 14:54